Identità e governo della sostenibilità

I NOSTRI IMPEGNI DI OGGI E PER IL FUTURO


 

 

SICUREZZA
AMBIENTALE
E OPERATIVA

Analisi di risk assessment sul processo principale di captazione, trattamento e adduzione per garantire la continuità operativa.

Applicazione dell’analisi al potabilizzatore Standiana di Ravenna per il suo avviamento e l’entrata in funzione.

Estensione dell’applicazione alle fonti locali di Rimini e al sistema Ridracoli-Capaccio; avvio nuovo studio sulle fonti di Forlì-Cesena.

Avvio della verifica complessiva della vulnerabilità sismica delle opere infrastrutturali quali Diga di Ridracoli e Diga del Conca.

Firma di un protocollo di intesa triennale per promuovere azioni inerenti alla tutela dell’assetto idrogeologico delle aree di riferimento e alla loro sicurezza..

Prosecuzione degli impegni triennali previsti dal protocollo.


INVESTIMENTI
E SVILUPPO

Prosecuzione del Piano degli Investimenti con particolare riferimento alla costruzione del Nuovo Impianto di Potabilizzazione della Standiana.

Completamento della realizzazione, collaudo e avvio del potabilizzatore della Standiana; completamento dell’interconnessione con la rete acquedottistica per ottimizzare l’utilizzo dell’impianto.
Avvio della costruzione della nuova sede di Forlì. Avvio dei lavori per il riordino dello schema idrico per i comuni della valle del Conca (nel Riminese).

Prosecuzione dei lavori e delle attività per la realizzazione della nuova sede di Forlì.

Avvio della predisposizione organizzativa e procedurale della contabilità industriale secondo unbundling (separazione contabile) idrico; avvio unbundling elettrico su base volontaria.

Anticipazione dei criteri di unbundling relativamente al Bilancio di Esercizio 2015.

Formale applicazione dell’unbundling al Bilancio di Esercizio 2016 e adeguamento del sistema informativo per la gestione informatizzata..


RICERCA E CULTURA

Consolidamento delle collaborazioni con istituti universitari e di ricerca ai fini dell’approfondimento di temi rilevanti in termini di qualità dell’acqua e del servizio.

Collaborazioni con: DICAM per ottimizzare la captazione a Ridracoli; Facoltà di Scienze Ambientali sulla qualità della risorsa idrica; Università di Urbino per l’analisi delle interazioni delle funzioni ecosistemiche e conseguente costo ambientale.

Proseguimento delle collaborazioni citate e avvio della collaborazione con Università diPerugia sul tema dell’utilizzo dei droni nella gestione della Diga di Ridracoli.

Prosecuzione di iniziative volte alla diffusione e alla promozione della cultura e del corretto utilizzo dell’acqua.

Incontri, eventi, convegni, corsi e attività formative sulle tematiche dell’acqua. Realizzazione di nuove Case dell’Acqua.

Progettazione e realizzazione di nuove attività di coinvolgimento della collettività e prosecuzione delle attività legate alle convenzioni per l’alternanza scuola-lavoro.


VALORIZZAZIONE
DEL CAPITALE UMANO

Prosecuzione del percorso di riorganizzazione secondo lo schema delineato, con particolare riferimento al completamento degli avanzamenti di carriera.

Completamento della riorganizzazione interna e completamento dei percorsi di carriera nel rispetto del nuovo Regolamento interno

Prosecuzione delle procedure di valorizzazione del capitale umano.

Formazione dei lavoratori.

Costante monitoraggio e aggiornamento del Piano di Formazione sulla base delle esigenze operative

Consolidamento del percorso di formazione sui principi etici a cui si ispira la Società e mantenimento delle iniziative predisposte.

Sicurezza dei lavoratori: prosecuzione di tutte le iniziative volte alla costante riduzione della frequenza, incidenza e gravità degli infortuni.

Realizzazione del nuovo Organigramma per la Salute e Sicurezza dei Lavoratori e implementazione di misure di vigilanza sull’osservanza delle normative in materia di sicurezza

Organizzazione e gestione di rapporti con i servizi pubblici competenti in materia di soccorso e prosecuzione del protocollo d’intesa già avviato con il Comando Regionale dei Vigili del Fuoco..


EFFICIENZA
ENERGETICA

Implementazione e certificazione di un Sistema di Gestione dell’Energia secondo la norma UNI EN ISO:50001:2011.

Adozione di un Sistema di Gestione dell’Energia nel rispetto dei requisiti della norma UNI EN ISO:50001:2011, con ottenimento della relativa certificazione.

Prosecuzione dell’attività per la riduzione della dipendenza energetica, dei consumi e, più in generale, per l’efficientamento energetico.

Incremento della produzione di energia da fonti rinnovabili.

Completamento della realizzazione ed entrata in funzione di 4 micro-centrali idroelettriche.

PAvvio della realizzazione di una nuova micro-centrale idroelettrica e di un nuovo impianto fotovoltaico presso il potabilizzatore della Standiana. Prosecuzione degli studi di fattibilità della realizzazione di altre centrali per la produzione di energia da fonti rinnovabili e realizzazione relativi sistemi gestionali.


TRASPARENZA
E DIALOGO

Trasparenza dell’operato.

Revisione del Piano di Prevenzione della Corruzione ed emissione regolamento sul whistleblowing.

Estensione dell’applicazione alle fonti locali di Rimini e al sistema Ridracoli-Capaccio; avvio nuovo studio sulle fonti di Forlì-Cesena.

Avvio della verifica complessiva della vulnerabilità sismica delle opere infrastrutturali quali Diga di Ridracoli e Diga del Conca.

Firma di un protocollo di intesa triennale per promuovere azioni inerenti alla tutela dell’assetto idrogeologico delle aree di riferimento e alla loro sicurezza.

Prosecuzione dell’aggiornamento del Codice Etico, del regolamento sul whistleblowing, del Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione e dei Protocolli di Controllo allegati al Modello di Organizzazione e Gestione ai sensi del D. Lgs 231/2001.

 

 


Il Bilancio di Sostenibilità è un documento strategico per l’intera attività aziendale