DIMENSIONE SOCIALE

LE INIZIATIVE DEL 2016

La Giornata mondiale dell'acqua 2016

Romagna Acque ha colto anche quest’anno l’occasione offerta dalla celebrazione, il 22 marzo, della Giornata Mondiale dell’Acqua per realizzare una serie di iniziative: il tema è stato “Acqua e sviluppo sostenibile” e, come tradizione, Romagna Acque ha partecipato all’evento con una serie di iniziative di carattere didattico e informativo, come l’apertura stagionale della Diga di Ridracoli e l’avvio delle escursioni del battello elettrico sul lago di Ridracoli.

"La Mia acqua" un progetto per le scuole

Si è confermato anche per l’anno scolastico 2015-2016 il tradizionale impegno di Romagna Acque legato a progetti di educazione all’uso corretto dell’acqua, quest’anno collegato spesso ai nuovi dettami scolastici riguardo all’alternanza scuola-lavoro.

Il progetto, denominato “La mia Acqua”, è stato realizzato grazie agli operatori della cooperativa Atlantide, che si sono occupati di progettazione, coordinamento, segreterie e lavoro operativo nelle classi coinvolte, presso diverse scuole della Romagna, a partire dalle primarie per giungere fino alle superiori. A seconda delle scuole e dei territori, i progetti hanno trattato diversi aspetti legati all’utilizzo dell’acqua: dall’ambito storico-sociale a quello agricolo-alimentare, dal rapporto fra acqua e cibo alla salinizzazione delle acque, dal problema dell’approvvigionamento a livello globale e locale, al ciclo naturale e urbano dell’acqua, fino alle buone pratiche di risparmio idrico.

La Festa dell'acqua

Per celebrare la preziosa risorsa e far conoscere ai cittadini il suo cammino “dalla fonte al bicchiere”, Romagna Acque si è fatta promotrice, in collaborazione con le varie Amministrazioni locali, dell’ormai tradizionale appuntamento annuale di fine primavera alla Diga di Ridracoli.

La “Festa dell’Acqua” è infatti un’iniziativa istituita a partire dagli anni ‘80, dopo il completamento dell’invaso di Ridracoli, con lo scopo di portare i cittadini a conoscere la fonte primaria da cui attinge l’Acquedotto della Romagna. Durante la manifestazione è consentito l’ingresso gratuito agli impianti e vengono organizzate varie iniziative, sia presso gli impianti, sia nei Comuni in cui ricadono le fonti primarie che alimentano l’invaso.

La “Festa dell’Acqua - Sulla via delle Fonti 2016” si è tenuta domenica 26 giugno: un’intera giornata dedicata a grandi e piccini, con iniziative gratuite per festeggiare all’aria aperta, dalla gara podistica alle escursioni guidate in battello e in canoa, a musica, eventi sportivi e tantissime attività per i bambini.

Nei giorni successivi, si è svolta anche una serie di eventi collaterali tra cene medievali, concerti e festival di artisti di strada.

La campagna "Nastro rosa" LILT

Anche nel 2016 Romagna Acque ha partecipato alla campagna di sensibilizzazione sulla prevenzione oncologica dei tumori al seno “Nastro rosa” organizzata dalla Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori.

Evento simbolo della campagna è stata l’illuminazione con luce rosa dell’obelisco sito in Piazzale della Vittoria a Forlì, la cui accensione è avvenuta nella serata di martedì 2 ottobre.

Il ministro Pinotti alla diga del Conca

Il Ministro della Difesa, On. Roberta Pinotti, è stata in visita alla Diga del Conca - nei pressi di San Giovanni in Marignano - il pomeriggio di venerdì 18 novembre 2016, ospite di Romagna Acque, proprietaria dell’impianto.

Accompagnata dall’Onorevole Marco di Maio, e alla presenza del Prefetto di Rimini, Peg Strano Materia, e dei Sindaci del riminese e della Valle del Conca, il Ministro ha appreso - dalle parole del Presidente di Romagna Acque, Tonino Bernabè - dell’intesa preliminare per insediare all’interno del complesso immobiliare della Diga un centro integrato del soccorso, ovvero per riunire, in questa “cittadella” baricentrica per il territorio riminese, la sede della Protezione Civile, dei Vigili del Fuoco e della Croce Rossa Italiana.

Un’intesa firmata alla fine del 2015 da numerosi soggetti del territorio (la Regione Emilia-Romagna, il Prefetto, i Comuni di Misano, Cattolica, Riccione e San Giovanni, l’Unione dei Comuni della Valconca, Romagna Acque, la SIS, la Croce Rossa e i Vigili del Fuoco) e che necessita di un contributo da parte del Ministero dell’Interno per quanto riguarda i lavori di adeguamento impiantistico-strutturale del comparto.

Goccia su goccia

Martedì 22 novembre 2016 alla Biblioteca Magica di viale dell’Appennino 496/B (San Martino in Strada-Forlì) si è svolto l’incontro Goccia su goccia, al motto di “Apri il rubinetto e previeni il cassonetto!”.

Una serata di confronto sulle caratteristiche dell’acqua fornita direttamente presso le case dei cittadini e un approfondimento sui benefici diretti legati al suo corretto utilizzo, a cui hanno preso parte il Presidente di Romagna Acque, Tonino Bernabè, e il Responsabile del Laboratorio Chimico, Ivo Vasumini.

L’iniziativa era aperta a tutti i cittadini di ogni età, con spazio a domande e curiosità, gadget per tutti i bambini e il gioco del sommelier.

Il sostegno alla Romagna Visit Card

Anche nel corso del 2016, è proseguito l’accordo con Integra Solutions, la società forlivese che ha inventato e diffuso la Romagna Visit Card, acquistando 170 tessere.

Il “titolo” di carattere turistico permette al possessore di visitare a condizioni vantaggiose una quarantina di siti di eccellenza (musei, monumenti, istituzioni culturali) distribuiti sull’intero territorio romagnolo.

Da quest’anno, fra i siti compresi nella promozione della Card rientra anche Idro, l’ecomuseo delle acque di Ridracoli; l’acquisto e la conseguente diffusione fra i propri Stakeholder della Card rappresenta dunque un sistema per promuovere ulteriormente il museo e le sue finalità didattiche.