Lettera agli Stakeholder


Cari Lettori,

lo sforzo ed i sacrifici di questi anni oggi sembrano delineare una migliore prospettiva. Una prospettiva che ha caratteristiche diverse dal passato. Le difficoltà di questi anni - lo abbiamo detto ripetutamente - non sono il risultato di una crisi momentanea ma di un cambiamento conseguente alla definitiva perdita di equilibri pregressi che avevano nel modello di sviluppo l’elemento centrale. Siamo quindi chiamati a tracciare nuovi percorsi con i quali riempire nuovi progetti. Per fare questo occorre avere una nuova visione. Le iniziative assunte dal governo hanno spinto in questa direzione individuando nella “green economy” uno degli elementi propulsori: quindi acqua, ambiente e sicurezza del territorio sono divenuti temi da sviluppare; anche una diversa idea di città è un argomento che sta mostrando le proprie potenzialità. L’accentuarsi, inoltre, degli effetti prodotti dai cambiamenti climatici in termini di perdite economiche, aumento dei danni e dei rischi; in alcuni casi l’inospitalità di aree intere che sono e saranno la causa di imponenti movimenti migratori che metteranno a dura prova gli equilibri sociali dei paesi maggiormente evoluti sono l’altra faccia della medaglia di un cambiamento da gestire.

 

leggi tutto »