DIMENSIONE SOCIALE

LE ATTIVITÀ DI RICERCA E I PROGETTI PER L’AMBIENTE

Negli ultimi decenni, il settore della gestione delle risorse idriche è stato caratterizzato da rilevanti innovazioni e cambiamenti di vedute. Il ripetuto verificarsi di situazioni di scarsità idrica - che sembrano prefigurarsi come primi effetti di mutamenti climatici in atto – ha generato nuove pressioni sugli usi delle risorse idriche.

Per una società come Romagna Acque, un’efficace gestione preventiva richiede una diffusa consapevolezza delle problematiche e dei processi di condivisione per la definizione delle possibili soluzioni, che richiedono in ogni caso tempi lunghi. In tale contesto, la Società ritiene fondamentale essere sempre in prima linea riguardo alle innovazioni, alla ricerca, alle soluzioni teoriche e pratiche emerse dal dibattito accademico e scientifico; ha scelto dunque di investire nella ricerca, per essere sempre protagonista delle progressive evoluzioni delle competenze che via via si svilupperanno.

Investire nella ricerca, per essere sempre in prima linea riguardo alle innovazioni ed evoluzioni delle competenze

Molti degli ambiti operativi in cui la Società è attiva sono strettamente collegati allo sviluppo costante della ricerca scientifica e di quella universitaria in particolare. Tanto per fare alcuni esempi: la sostenibilità ambientale, la gestione delle fonti idriche, la qualità dell’acqua, l’ottimizzazione delle risorse sono temi sui quali il dibattito scientifico è costante e i risultati in merito sono importantissimi per migliorare il livello operativo messo in campo da Romagna Acque. Per questo in anni recenti la Società ha incrementato e irrobustito i rapporti con alcune sedi universitarie, realizzando insieme a loro convegni, corsi di aggiornamento o altre iniziative, che proseguiranno anche nei prossimi anni.

Per Romagna Acque si tratta di un impegno strategico e fondamentale, nell’ottica di stimolare e implementare – grazie ai rapporti con il mondo accademico – studi e ricerche su temi necessari per la vita e la crescita della società stessa. In questa logica, può diventare strategico anche il Centro Operativo di Capaccio di Santa Sofia (FC), che è attrezzato con gli strumenti più moderni ed è in grado di ospitare iniziative di alto livello, anche alla presenza di una folta platea: la Società lo sta utilizzando sempre più per renderlo una sorta di “polo” deputato al confronto scientifico ed accademico sulle tematiche dell’acqua.

 

  • La convenzione con il DICAM

  • La convenzione con Scienze Ambientali

  • I rapporti con altre sedi universitarie

  • Il rapporto con le comunità locali