Performance ambientale

Fonti idriche e impianti di potabilizzazione

 

La provincia di Forlì-Cesena

7 principali impianti di potabilizzazione: Capaccio, Montaspro, Pandolfa, Romiti a Forlì,

Quarto di Sarsina, Mercato Saraceno e Alberazzo di San Mauro Pascoli

57 pozzi

8 derivazioni da acque superficiali

(pozzi subalveo)

137 sorgenti

1 sbarramento con invaso (Diga di Ridracoli)

ACQUA CAPTATA

Si precisa che nel presente paragrafo con il termine “acqua captata” si intende il volume di risorsa idrica potabilizzata, sia per usi civili che industriali, incrementato dei consumi di acqua legati al processo di potabilizzazione stesso.

 

 

La provincia di Ravenna

• 2 impianti di potabilizzazione: il NIP ed un secondo impianto di dimensioni contenute localizzato nel territorio lughese (impianto di via Dante); un terzo potabilizzatore attualmente in fase di realizzazione (NIP2) si prevede entrerà in funzione entro il 2015

• 3 pozzi nel territorio lughese

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La provincia di Rimini

10 impianti di potabilizzazione

(Centrale Raggera, Centrale Dario Campana

Potabilizzatore, Diga del Conca, Baseball, Via Rossa,

Sarzana, Tonale, Centrale Bordonchio, Centrale S. M.

del Piano, Centrale Via Erta)

10 centrali di sollevamento

6 gallerie drenanti e captazioni superficiali

1 sbarramento con invaso

10 serbatoi

104 pozzi

 

 

 

 

 

  • La provincia di Ravenna

  • La provincia di Rimini