Identità e Governance

STRUMENTI E METODI DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITA

Identificazione dei temi rilevanti e rilevazione delle attese informative

Attraverso il risultato delle attività di confronto (con i soggetti istituzionali, gli enti regolatori AEEGSI e ATERSIR, i rappresentanti della compagine sociale e il cliente), descritte nel seguito, e mediante l’analisi delle principali tematiche di sostenibilità ritenute significative per il settore, sono stati individuati i temi di responsabilità sociale rilevanti per Romagna Acque-Società delle Fonti S.p.A., in base ai quali è stato sviluppato il Bilancio di Sostenibilità 2013 ed è stato avviato un percorso di analisi e di sviluppo di specifici piani di azione futuri. L’approccio utilizzato è basato sul più ampio concetto di significatività, che definisce la rilevanza delle informazioni in relazione alla significatività degli impatti delle attività della Società sulle tematiche economiche, ambientali e sociali.

Gli aspetti individuati come rilevanti, e pertanto rendicontati nel Bilancio di Sostenibilità, hanno stimolato la Società a focalizzare la propria attenzione su alcuni temi, in risposta alle aspettative e alle esigenze evidenziate dalle principali categorie di Stakeholder:

  • impatto delle attività sul territorio;
  • rispetto degli ambienti naturali e in particolare delle risorse idriche;
  • ricaduta sociale delle scelte e delle iniziative promosse;
  • qualità e sicurezza degli approvvigionamenti;
  • salute e sicurezza dei lavoratori.

Questa analisi rappresenta un processo in costante svolgimento, che porta a continui perfezionamenti, frutto delle attività di dialogo svolte ogni anno con gli Stakeholder della Società.

Per fornire un’informazione tempestiva ai propri Stakeholder, anche nel 2013, Romagna Acque-Società delle Fonti S.p.A. ha proceduto ad approvare il Bilancio di Sostenibilità 2012 nel mese di giugno, unitamente al bilancio d’esercizio 2012. La Società, per assicurare la tempestività dell’informazione fornita agli Stakeholder, ha pubblicato e presentato pubblicamente il documento, rendendolo disponibile in forma cartacea e sul sito web aziendale già dall’inizio del mese di luglio 2013.

Per rafforzare le attività di coinvolgimento dei propri Stakeholder, nel corso del 2013, Romagna Acque-Società delle Fonti S.p.A. ha proseguito la collaborazione, già intrapresa fruttuosamente negli anni precedenti, con ricercatori appartenenti al Campus di Forlì dell’Università degli Studi di Bologna. Tale collaborazione ha consentito, nel mese di maggio 2013, alla somministrazione di questionari semi-strutturati ad un gruppo rappresentativo di Soci e al Cliente Hera S.p.A.. I questionari avevano lo scopo di valutare la qualità del rapporto esistente tra gli interlocutori e la Società e ad individuare le attese informative e le eventuali proposte di miglioramento sul Bilancio di Sostenibilità. Le valutazioni espresse nei questionari, con specifico riferimento ai rapporti con la Società, sono riportate nelle sezioni dedicate rispettivamente al coinvolgimento dei Soci e dei Clienti; nel seguito si espongono i giudizi e le indicazioni ricevute in relazione al Bilancio di Sostenibilità.

 

PRINCIPALI ASPETTI SEGNALATI NEI QUESTIONARI 4

FABBISOGNI INFORMATIVI

PROSPETTIVE DI MIGLIORAMENTO

SOCI

governo della sostenibilità

performance ambientale

identità

perfomance economica

performance sociale

SOCI

politica di trasparenza

rispetto della normativa ambientale

e sulla sicurezza

CLIENTI

rendicontazione dell’identità aziendale

performance sociale

performance ambientale

CLIENTI

pubblicazione tempestiva

approfondimento su investimenti

argomenti di interesse per Stakeholder

 

 

(4 I questionari sono stati somministrati al Cliente Hera S.p.A., alle Provincie di Forlì-Cesena, Rimini e Ravenna, ai Comuni di Cesena, Lugo, Riccione, Premilcuore e alle società Livia Tellus Governance S.p.A., Ravenna Holding S.p.A. e Rimini Holding S.p.A. (rispettivamente in rappresentanza del Comune di Forlì, del Comune di Ravenna e dei comuni di Rimini, Cervia e Faenza). Dal cliente Hera S.p.A. si è ricevuta una risposta cumulativa relativa all’intera Società ricevuta dalla Direzione Generale Operations, una alla Direzione Acqua responsabile anche dell’Area territoriale di Forlì- Cesena, e due risposte di dettaglio riferite alle Aree Territoriali Ravenna e Rimini. Per il gruppo dei Soci interpellato si sono ricevute 11 risposte sulle 10 inviate, ottenendo un tasso di risposta pari al 90%, superiore a quello ottenuto negli anni precedenti che si attestava sul 70-75%. I questionari ricevuti sono disponibili presso la Società.)

 
 
 

Principali aspetti segnalati

nei questionari

 

azioni intraprese
dalla Società

Fabbisogni informativi

Per quanto riguarda i Soci, i capitoli del Bilancio di Sostenibilità che hanno suscitato maggiore interesse sono a pari merito il governo della sostenibilità e la performance ambientale, seguiti dall’identità e dalla performance economica e, infine, dalla performance sociale.

Due Soci hanno espresso l’esistenza di ulteriori fabbisogni informativi in relazione a:

• il metodo tariffario,

• il comitato utenti della città di Cesena,

• l’indotto economico creato dagli investimenti,

• i lavoratori svantaggiati impiegati dai fornitori della Società medesima.

Il Cliente ha evidenziato un interesse prevalentemente legato alla rendicontazione dell’identità aziendale e alla performance sociale, e in maniera più limitata della performance ambientale. Il Cliente ha espresso la richiesta di una serie di informazioni:

rendicontazione dei dati sulla qualità dell’acqua in maniera disaggregata in funzione dei punti di consegna,

• ripartizione dei volume erogati per Comune in funzione della fonte di provenienza,

• descrizione accurata dei potabilizzatori di Ravenna e Lugo,

• illustrazione della programmazione dei progetti futuri della Società.

 

Per rispondere alla richiesta informativa dei Soci, la Società ha inserito nel Bilancio di sostenibilità 2012 uno specifico box di approfondimento dedicato a chiarire il contributo fornito dalla Società nella definizione delle tariffe dell’acqua in ottica di sostenibilità economica ed ambientale. Inoltre, nel presente Bilancio di sostenibilità, nella sezione della performance economica, è inserita una descrizione che illustra le novità sulle modifiche del metodo tariffario introdotte nel corso del 2013.

Per rispondere alle richieste del Cliente, Romagna Acque – Società delle Fonti S.p.A. ha avviato nel 2013 la progettazione di un processo comunicativo che renderà disponibile, attraverso il proprio sito web a inizio 2014, i dati sulla qualità dell’acqua, disaggregati per punti di consegna. Questa forma di disclosure intende esplicitamente rispondere alla richiesta pervenuta da Hera S.p.A. in occasione della presente attività di coinvolgimento per la rendicontazione di sostenibilità; occorre tuttavia precisare, a tutela della giusta interpretazione da parte dei lettori interessati, che i dati sulla qualità dell’acqua resi disponibili potrebbero differire puntualmente da quelli indicati dal Cliente nella stessa località, perché i punti di consegna potrebbero non coincidere.

Prospettive di miglioramento del Bilancio
di Sostenibilità

Alcuni Soci ringraziano per il coinvolgimento operato nei confronti degli Stakeholder ed esprimono apprezzamenti nei confronti di Romagna Acque – Società delle Fonti S.p.A. per le azioni sulla trasparenza adottate e documentate dal proprio Bilancio di sostenibilità, nonché, in generale, per il rispetto della normativa ambientale e sulla sicurezza, che contraddistingue i comportamenti di Romagna Acque – Società delle Fonti S.p.A..

Anche il Cliente apprezza l’impostazione grafica, la leggibilità e la chiarezza del documento, pur auspicando una sua pubblicazione più tempestiva (nei mesi di aprile/maggio), un maggiore approfondimento del tema degli investimenti e suggerendo di riorganizzare il documento per argomenti di maggiore interesse per gli Stakeholder.

 

La tempistica di pubblicazione del Bilancio di sostenibilità è inevitabilmente legata a quella di approvazione del Bilancio d’esercizio, dal quale il primo trae le informazioni rendicontate nella sezione sulla performance economica. In un’ottica di integrazione dell’informativa e dei documenti aziendali, per maggiori approfondimenti sul tema degli investimenti si rinvia al Bilancio d’esercizio e alla Relazione degli Amministratori, entrambi pubblicati e liberamente accessibili sul sito web aziendale. Infine, per mettere in evidenza gli argomenti di maggiore impatto ed interesse per gli Stakeholder, la Società a partire dall’edizione del Bilancio di sostenibilità 2011 in avanti ha aggiunto dei “boxdi approfondimento riferiti agli aspetti di maggiore novità e incisività avvenuti durante l’anno in relazione alle diverse categorie di portatori di interesse. Nel Bilancio di sostenibilità 2012, ad esempio, sono stati inseriti i box relativi a:

• metodo tariffario,

investimenti in energia ottenuta da fonti rinnovabili attraverso metodo fotovoltaico ed idroelettrico,

valutazione del patrimonio infrastrutturale della Società e il suo collegamento al soddisfacimento del fabbisogno idrico (a cura della Facoltà di Ingegneria dell’Università di Bologna).