Identità e Governance

Dialogo con gli Stakeholder

Gli Stakeholder di Romagna Acque-Società delle Fonti S.p.A.

Conformemente alla propria missione e strategia rappresenta un elemento fondamentale per Romagna Acque - Società delle Fonti S.p.A. instaurare dei rapporti duraturi con i propri Stakeholder (soggetti portatori di interessi verso la Società). Il costante coinvolgimento di tali soggetti porta a sviluppare una politica di dialogo adeguata alle singole esigenze e, pertanto, una maggiore condivisione degli obiettivi perseguiti dalla Società e della rendicontazione dei risultati raggiunti.

Romagna Acque - Società delle Fonti S.p.A. ha individuato i propri Stakeholder applicando i seguenti principi:

• coloro che concorrono alla realizzazione della sua missione;

• soggetti che possono influenzare, con le loro decisioni, il raggiungimento degli obiettivi;

• soggetti che la Società può influenzare con le proprie scelte ed attività.

Ne consegue l’identificazione dei gruppi che seguono:

  • Soci (le istituzioni romagnole): Comuni, Province e loro Società di gestione delle partecipazioni in società esterne, sono i Soci principali di Romagna Acque-Società delle Fonti S.p.A. poiché la Società è interamente a capitale pubblico.
  • Risorse umane: le competenze ed esperienze dei dipendenti rappresentano per Romagna Acque - Società delle Fonti S.p.A. un patrimonio di grande valore. La Società è impegnata quotidianamente a garantire un adeguato livello di sicurezza e salute sul lavoro, desumibile dalle certificazioni conseguite in tale area. Essa, inoltre, valorizza le competenze delle proprie risorse umane e ne promuove gli sviluppi di carriera, sostiene la compatibilità tra le diverse professionalità e potenzialità, le pari opportunità, nonché la corretta valutazione delle prestazioni sviluppata sulla base di criteri oggettivi.
  • Clienti: Romagna Acque - Società delle Fonti S.p.A pone grande attenzione alle aspettative e alle attese dei propri clienti. Al centro delle attività operative sono in particolare la qualità e la sicurezza del prodotto e del servizio e la chiarezza e trasparenza nei rapporti.
  • Fornitori: la Società ritiene fondamentale stabilire un rapporto di equità contrattuale con i propri fornitori, rapporto finalizzato al raggiungimento di benefici reciproci, in una logica di equilibrio e correttezza.
  • Istituzioni: nella gestione del processo di approvvigionamento e di produzione di acqua potabile la Società si rapporta con numerosi attori istituzionali quali gli Enti Regolatori di controllo, la Regione, gli Istituti di Ricerca e le Amministrazioni Statali. Tra Romagna Acque - Società delle Fonti S.p.A. e le istituzioni locali si attua una stretta collaborazione anche in virtù del fatto che queste rappresentano i principali Soci della Società.
  • Collettività: il lavorare a stretto contatto con le istituzioni, espressione del territorio di riferimento, è fondamentale per Romagna Acque - Società delle Fonti S.p.A. al fine di mantenere un dialogo trasparente e costruttivo nella ricerca di soluzioni sempre più mirate alle esigenze dei Comuni, quindi dei cittadini che sono i fruitori finali del servizio.
  • Finanziatori: gli operatori finanziari sono attualmente visti dalla Società principalmente come soggetti con i quali ottimizzare l’impiego delle risorse finanziarie.